Storia | Luigi Zimmitti

La mia carriera

Clarinettista e sassofonista

I miei studi

Nato a Siracusa, si è diplomato in clarinetto sotto la guida di Vincenzo Di Pietro. Ha proseguito poi gli studi di perfezionamento con Karl Leister, Richard Stoltzman, Romeo Tudorache, Fabrizio Meloni, Vincenzo Mariozzi e Ciro Scarponi, Ronald Van Spaendonch, Simone Sirugo, partecipando altresì ai corsi di perfezionamento di musica da camera tenuti da Chantal De Buchy e da Aldo Tramma. Ha studiato direzione di banda con Jo Conyaerts (Olanda) e con Fulvio Creux, in corsi organizzati dall’AMBIMA e ha approfondito gli studi di propedeutica musicale con G. Piazza, A. Conrado e C. Paduano.

Le mie collaborazioni

Diretto da prestigiosi direttori d’orchestra di fama internazionale, dal 1986 al 1998 ha collaborato, come clarinettista e sassofonista, con l’Ente Autonomo Regionale Teatro Vincenzo Bellini di Catania ed inoltre ha collaborato come 1° clarinetto con l’ente Lirico “Impresa Lirica”, organizzazione Eur di Pesaro. Dal 2003 ha collaborato come assistente ai corsi tenuti dal M° Karl Leister.

I miei premi

Come solista e in formazioni cameristiche è stato premiato in vari concorsi nazionali ed internazionali, tra cui: T.I.M. ( Roma semifinalista 1993 e 1994); concorso A.M.A. Calabria ( I° premio 1993 e 1994, II° premio 1998, I° primo non assegnato); I° concorso nazionale di clarinetto Scicli 1993 (I° premio come solista); concorso nazionale di musica da camera “Città di Modica” 1993 (III° premio), 1994 (I° premio); VII° Concorso Nazionale “Vanna Spadafora” ME (I° premio) ; concorso di musica da camera e solisti “Il Clarinetto italiano nel ‘900” Perugia (I° premio); Ibla Grand Prix (Ragusa) (finalista); concorso Internazionale di Sanguinetto (Verona) (finalista); concorso Europeo di Musica “Valle del Barocco” Modica (RG) 2001 (IV° premio); concorso Internazionale musica da camera “Premio Seiler” Palermo 2001 (I° premio); I° concorso Europeo musica da camera Venetico Superiore ME 2003 (II° premio); concorso nazionale Barcellona Pozzo di Gotto ME (I° premio); I° concorso Europeo di musica da camera “Campobello di Licata (AG)” (I° premio assoluto), dove è stato invitato a suonare a Bruxelles per una tounè nel 2005.

Le Tournè

Ospite come solista in gruppi di strumenti a fiato (wind group) e da camera, ha effettuato delle tourné in Spagna (Valencia “Palau de la Mùsica”, Villalonga “Agrupacio Musical de Villalonga”, negli Stati Uniti (Stato del Connecticut City of Middletown: Wesleyan University Auditorium, Veterans Home, ST. Sebastian Church, Sout Green Park Main ST., Sons of Italy Auditorium, Palmer Field Washington ST; Portland town Hall, Auditorium Rocky Hill; Boston S. Domenico Society), in Olanda (Kerkrade) e in Cecoslovacchia (Brno for Internationales Blasmusiktreffen) riscuotendo grande consenso da parte del pubblico e della critica. Nel novembre del 1998 ha collaborato con l’Orchestra Giovanile Siracusana come solista. Nel novembre del 2000 ha suonato in duo con il M° Bruno Canino presso la sala Borromini di Roma. In formazioni di Orchestre a fiato ha vinto primi premi nei seguenti concorsi nazionali ed internazionali: Bellante (TE); A.M.A. Calabria, Valencia (Spagna), Cecoslovacchia, Pesaro, Salsomaggiore, Frosinone, Saint Vincent Val D’Aosta.

Attività discografica

La sua attività discografica comprende la produzione di propri lavori quali Resumè, Musaik, Concerto all’italiana, … e so fattu va Kussy! Altri cd live sono Trio classico e non solo, Le quattro Stagioni (versione classic/jazz). In merito al suo lavoro discografico “MusaiK”, Karl Leister ha dichiarato: “… questo CD si distingue per un’eccezionale impostazione del programma, una tecnica eccellente, per i bei suoni e per una particolare musicalità”. Nel cd “Concerto all’italiana” Claudio Paradiso ha scritto: Ho la fortuna di poter condividere l’amicizia con quell’artista dalle mille sorprese e dalle infinite risorse che è il clarinettista Luigi Zimmitti. In virtù di tale privilegio ho avuto l’opportunità di ascoltare in anteprima la sua ultima fatica discografica dal titolo “Concerto all’italiana”. Si tratta di un disco coerente e ben congegnato sotto il profilo musicologico per vari motivi che cercherò di riassumere brevemente. Intanto si tratta di un’antologia di autori italiani, dove composizioni originali per clarinetto solo o clarinetto e pianoforte (Bellini, Donizetti, Rossini) sono riunite insieme a trascrizioni su temi d’opera (tutte le altre. È presente anche l’immancabile Carnevale di Venezia) secondo la diffusa tradizione ottocentesca. Laddove le opere liriche interessate sono comunque di autori italiani. Un disco che è dunque un breve saggio – dal punto di vista clarinettistico – sulla vita strumentale del XIX secolo italiano, ancora oggi ritenuto un periodo esclusivamente votato alla vocalità. Ciononostante siano tutti a conoscenza dei grandi virtuosi italiani che, al pari dei colleghi cantanti, dominavano i palcoscenici di tutta Europa e che come i precedenti riuscivano a stregare gli ascoltatori e dar luogo a incredibili leggende. Come poter mai dimenticare i nomi di Paganini, Piatti, Bottesini, Cavallini, Briccialdi, Giuliani, Fumagalli? Nomi ormai impressi indelebilmente nella storia universale degli strumenti che essi suonarono. Luigi in questo CD ricapitola tutto questo: riunisce opere inedite del primo ‘800; accosta opere originali a parafrasi; reindossa i panni dei suoi grandi antenati virtuosi; esalta la tipica cantabilità italiana (fin nel ‘bis’, inaspettato e toccante, di Anema e Core). Cinquantuno minuti di divagazioni e di emozioni. Con l’Orchestra di Fiati Accademia Euterpe ha inciso il CD “Orchestra di Fiati” e, per la casa editrice “Scomegna”, ha partecipato all’incisione del CD “Miroirs”, con l’esecuzione di brani inediti.

Altre Attività

Dal 1997 lavora al progetto “classic-jazz”, che prevede la rielaborazione di brani classici e jazzistici (dall’arrangiamento all’esecuzione). Anche nel campo della musica leggera e jazz svolge intensa attività e dal 2009 collabora con il “Jazz festival Sergio Amato” di Canicattini Bagni (SR) nel quale, nell’edizione 2010, ha avuto uno strepitoso successo di pubblico e critica. Ha collaborato con le stelle del Jazz: Lee Konitz, A.M. Peterson, Lo Cascio, E. Rava, Amato jazz trio e con l’orchestra del Brass group di Catania. Ha effettuato master class con Giorgio Gaslini, Paolo Fresu, Franco D’Andrea, Bruno Tommaso. Affianca all’attività concertistica un’intensa attività didattica: docente di clarinetto al I° Istituto Comprensivo “Marconi-Veneto” di Lentini, all’Istituto Musicale “G. Privitera” di Siracusa e alla Scuola Comunale di Musica “Emanuele Carta” di Melilli (SR). Ha ricevuto a Siracusa il “Premio Corrado Maranci”, nel 2003, e il premio internazionale “Il Paladino d’Oro”, con menzione speciale per le sue doti musicali, nel 2011.

Luigi Zimmitti

Clarinettista e sassofonista, Luigi Zimmitti e’ un poliedrico e versatile musicista specializzato in strumenti a fiato. Vincitore di concorsi nazionali e internazionali, componente importante di tante orchestre sinfoniche si è sempre distinto per la sua spigliata musicalità, sviluppatasi attraverso un’intensa attività artistica.

Commenti Facebook
Iscriviti alla Newsletter

Tieniti aggiornato sugli eventi in programma!